Mantova – Biblioteca della legalità

La Biblioteca Gino Baratta ha deciso di fare propri gli obiettivi della Biblioteca della Legalità anche alla luce delle note vicende che riguardano il territorio mantovano, oggetto ormai da anni di investigazioni per l’esistenza di organizzazioni criminali come documentato anche da alcune pubblicazioni. La presenza in biblioteca di bambini e ragazzi che frequentano le sezioni e i servizi a loro dedicati, i gruppi di lettura partecipati sia dai più piccoli (10-14 anni) che dagli adolescenti, la collaborazione con le scuole sia primarie che secondarie che porta in biblioteca ogni anno numerose classi, rende il Centro Baratta un luogo ideale per avvicinare le giovani generazioni ai temi della legalità e al senso civico attraverso la lettura e i libri.

La realizzazione della nostra BILL territoriale nasce da una rete di collaborazioni tra la nostra biblioteca che è soggetto capofila con il fondamentale apporto dell’Associazione Libera di Mantova e i Servizi bibliotecari Grande Mantova, Legenda e Ovest Mantovano con il Comune di Gazoldo degli Ippoliti.

Il catalogo della nostra Bill

La bibliografia, corredata di un breve abstract, permetterà di scegliere nel modo migliore i libri da leggere a casa o a scuola.
Scarica il catalogo della nostra Bill

Prenotare la nostra Bill

Scuole, organizzazioni, enti ecc. di Mantova e provincia potranno chiedere di ospitare per un periodo la Biblioteca della Legalità e utilizzarla come strumento di educazione alla legalità responsabile.
Per informazioni vai sul sito

Alcune immagini della presentazione della nostra Bill alla presenza di un pubblico interessato e del responsabile del Servizio biblioteche Cesare Guerra, degli assessori Paola Nobis (Biblioteche), Jacopo Rebecchi (Polizia Locale), Marianna Pavesi (Pubblica Istruzione), Paola Bruschi (referente per Mantova dei Centri di promozione della Legalità CPL), Luigi Guarisco (referente per la Regione Lombardia dell’Associazione Libera) e Rossella Canadè (giornalista e scrittrice nonché autrice del libro Fuoco criminale. ‘Ndrangheta nelle terre del Po: l’inchiesta, Imprimatur 2017.